ROY BEAN:
LA LEGGE A OVEST DEL RIO PECOS

pubblicato in: The Giants | 0

Si tratta di uno dei personaggi più famosi, conosciuto a livello mondiale per le sue caratteristiche di uomo di legge a cui sono stati dedicati due films: il primo di William Wiler ‘L’uomo del West’, e il secondo di John Huston ‘L’uomo dai 7 capestri’ con Paul Newman ad impersonarlo.
Secondo una certa credenza popolare era un uomo severo e incorruttibile, in realtà aveva un carattere pacifico e assolutamente originale: nella sua carriera, nonostante fosse venuto a contatto con diversi banditi, fece impiccare solo due assassini, uno dei quali riuscì a fuggire.
Roy Bean era nato a Mason (Kentucky) nel 1825. Divenne proprierario di un saloon vicino al Rio Grande (Texas sud-occidentale), che denominò ‘La legge dell’Ovest al di là del Rio Pecos’.
Dunque un saloon adibito a tribunale. A quei tempi ladri e criminali (soprattutto provenienti dal Messico) si dedicavano a scorribande di ogni tipo, per cui il capitano dei Texas Rangers Oglesby segnalò agli organi superiori la necessità di portare ordine in quelle zone tanto devastate. Così nel 1882 Bean venne nominato giudice di pace, e fu coadiuvato da sei Texas Rangers. La sua attività in breve tempo ebbe successo, infatti inflisse pesanti multe a chi non rispettasse i canoni di legge che egli stesso decretava, o legando ad un palo il delinquente di turno in compagnia di Brown, un orso grigio addomesticato che aveva acquistato da un circo viaggiante. Il malcapitato, impaurito, pur di sfuggirgli confessava i suoi crimini. In poche parole era lui ‘la legge’, anche se quotidianamente trascorreva il proprio tempo libero in compagnia di amici e conoscenti scherzando e giocando a carte.
Bean era attorniato dalla moglie e da tre figli, ed era considerato alla stregua di un pascià orientale. Con brevi intervalli prestò servizio fino alla sua morte (avvenuta a Langtry nel 1903) in veste di giudice di pace, coroner, giurato e funzionario esecutivo.
La Ferrovia, che non dimenticò mai i suoi servigi come tutore e difensore della Legge, faceva fermare nei pressi di Langtry il treno della linea San Antonio-El Paso per circa un quarto d’ora, affinché i viaggiatori potessero andare a conoscere quel giudice davvero unico ormai divenuto famoso in tutti gli Stati, e di ristorarsi nel suo saloon, dove le pareti erano costellate di foto e ritratti di Lillie Langtry, attrice e cantante inglese di cui Roy era idealmente innamorato, ma che non ebbe mai l’opportunità di incontrarla.
Se vi si presentasse l’occasione di effettuare un viaggio in Texas, vi consiglio di fare un salto a Langtry (a ovest del Rio Pecos quasi al confine col Messico), e visitare quel saloon divenuto storico con a fianco un interessante e ricco museo, dove fra le tante cose, sono conservati cimeli e lettere che questo personaggio, davvero unico, inviava alla Bella Lillie con tanto di risposte da parte della medesima.

Il Texano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *